Rintraccio eredi: come recuperare i crediti da un debitore defunto

Rintraccio Eredi: come recuperare i crediti da un debitore defunto

Trovare gli eredi legittimi di un defunto non è sempre facile. Con il Rintraccio Eredi di Revela puoi trovare il soggetto contro il quale devi agire per far valere un tuo diritto

Per recuperare un credito la prima cosa da fare è, ovviamente, trovare il debitore e i suoi beni. Quando questo non è più in vita allora è necessario il rintraccio eredi.

L’art. 754 del Codice civile stabilisce che “gli eredi sono tenuti verso i creditori al pagamento dei debiti e pesi ereditari personalmente in porzione della loro quota ereditaria”. In pratica se il successore accetta l’eredità dovrà pagare il debito, ma potrebbe, però, anche rinunciare all’eredità.

Può capitare spesso che gli eredi non siano rintracciabili facilmente o celermente. In Italia, inoltre, non esiste una norma o una figura professionale pubblica che ha come compito quello del rintraccio eredi del defunto.

Cosa fare per trovare gli eredi

Prima di tutto è necessario raccogliere tutte le informazioni legate al defunto. Successivamente bisogna trovare gli eredi e identificare residenza, domicilio e tutte i dati utili. Per semplificare l’operazione di ricerca e ridurre i costi è utile, quindi, rivolgersi a società che operano nel settore delle informazioni commerciali investigate.


Ti potrebbe interessare: Rintracciare il debitore: ecco come fare


Il Rintraccio Eredi di Revela

Il Rintraccio Eredi di Revela è un servizio finalizzato alla ricerca di eredi legittimi del defunto, soggetto contro il quale è necessario agire per far valere un proprio diritto.

Contenuti

  • Verifica dati del decesso (luogo e data)
  • Ricerca dei possibili eredi legittimi
  • Identificazione anagrafica dei soggetti trovati
  • Reperibilità (residenza e domicilio) dei primi tre in ordine di successione

Nella versione PLUS, il servizio prevede anche la verifica dell’accettazione e rinuncia eredità.